Gli ingredienti invisibili e preziosi dell’olio evo

È sulle nostre tavole ogni giorno ma sappiamo cosa contiene davvero?

L’olio evo ha un soloolio-fruttato2 ingrediente: il succo oleoso che si estrae dalle olive mature. Eppure questo oro verde contiene ingredienti segreti, importantissimi e microscopici, che gli conferiscono tutte le sue straordinarie caratteristiche. Scopriamo insieme la composizione chimica dell’olio extravergine d’oliva.

Il componente principale dell’olio sono i trigliceridi. Si tratta di grandi molecole che hanno la forma di piccolissimi spilli: una capocchia tondeggiante a cui sta attaccata una coda composta da tre filamenti di acidi grassi. Il principale acido grasso presente nell’olio extravergine di oliva è l’acido oleico, che è un grasso moninsaturo, cioè che presenta un solo doppio legame nella catena lipidica.

Sono fondamentali anche i micronutrienti, responsabili di molte benefiche proprietà dell’olio evo. Uno dei micronutrienti più importanti è la vitamina E, che è un potente antiossidante: protegge le membrane cellulari dall’attacco dei radicali liberi, esercitando un effetto positivo sul mantenimento di una pelle giovane. Alcuni scienziati sostengono che l’azione antiossidante della vitamina E abbia effetti positivi sulla prevenzione di alcuni tipi di tumore. Anche il B-carotene è presente nell’olio evo, ha importanti capacità antinfiammatorie ed effetti benefici per la vista. Non sono poi da dimenticare i fitosteroli, che hanno potere ipocolesterolemizzante, cioè abbassano il livello di “colesterolo cattivo” nel sangue prevenendo malattie cardiovascolari.

Facebooktwittermailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *